Gallipoli, la Perla dello Jonio

Per le vostre vacanze, scegliete “la perla dello Jonio”. Potrete ammirare le acque cristalline di Gallipoli per ben 20 km (è l’estensione del suo litorale). Sulla sua costa, anche un’area incontaminata e protetta: il Parco naturale regionale Isola di Sant’Andrea e litorale di Punta Pizzo. Un’isola di 50 ettari, illuminata dall’antico faro, dove nidifica la rara specie del gabbiano corso.

L’entroterra, poi, è spaccato in due: da un lato la città moderna, dall’altro il suo centro storico che sorge su un’isola calcarea.

Proprio percorrendo le viuzze del cuore antico, si possono fare degli incontri interessanti con l’arte e la storia locali. Il castello angioino (edificato nel 1200) col Rivellino cinquecentesco: ve lo ritroverete sulla sinistra quando attraverserete quel ponte che collega la parte vecchia alla parte moderna. Addentratevi e perdetevi pure tra le stradine, ora, ma non distogliete l’attenzione dalle numerose chiesette che le punteggiano: quella di san Francesco di Paola, la chiesa della Purità, di san Francesco d’Assisi, di santa Maria degli Angeli, del Crocifisso e di san Domenico.

Domina, però, la cattedrale di Sant’Agata, celebre espressione del barocco salentino. Non solo edifici religiosi, però. Sulla vostra strada, v’imbatterete anche nei palazzi signorili, a cavallo tra il 1500 e il 1700. Nella fontana greca, in piazza del Canneto. Nel trappeto Granafei (un frantoio scavato nella roccia), a pochi metri dalla cattedrale. Simbolo di Gallipoli, poi, è il porto peschereccio, con il suo famoso mercato del pesce.

Arte, natura, mare e storia, dunque, sono i fili che s’intrecciano nel tessuto urbano di Gallipoli, la bella città (è il significato del suo nome in greco) tutta da visitare. Prenoatte la vostra vacanza e scegliete tra case vacanze a Gallipoli o hotel a Gallipoli che sapranno ospitarvi in modo davvero cordiale.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Mare, Mete particolari , , ,

Leave a Reply