Penisola sorrentina e Capri

penisola sorrentina e capriSconosciuta alla maggior parte dei turisti, la rete degli splendidi sentieri che attraversano la penisola e Capri, che collegano piccoli villaggi alle più ruvide montagne.

I visitatori possono programmare semplici passeggiate di varia lunghezza spesso, proprio partendo dalla loro villa, godendo così di una vista fantastica mentre si osserva con mano  un pezzo di Italia autentica.

A piedi incontrerete la gente amichevole del posto, intenta a raccogliere l’uva dalle viti, qualche limone o che trasportano provviste sul dorso di un mulo fino a raggiungere una casa isolata. Se siete degli escursionisti esperti potete sgranchirvi le gambe lungo i sentieri di pietra in alto sulle montagne, guidati dai segni rossi e bianchi dipinti dal locale Club Alpino (CAI).

Lungo la Costiera Amalfitana il terreno è molto ripido, ma godrete di viste spettacolari ad ogni angolo girando per dei percorsi che sono spesso costruiti dalla natura a mo’ di gradini di pietra. Percorsi troppo faticosi? Niente paura, al termine della penisola sorrentina e di Capri incontrerete un minor numero di passaggi scoscesi e un terreno più indulgente.

E se non ve la sentite di iniziare il percorso da soli, potete ricorrere ad una delle tante guide turistiche che vi forniranno le indicazioni dettagliate per attraversare i sentieri su tutta la costa ovest: da Maiori, a Ravello, Amalfi, Praiano, Positano e tutta la penisola sorrentina.

La rete di percorsi è suddivisa in 72 “segmenti” ed è possibile conoscerli in dettaglio grazie anche alle istruzioni fornite da lacune mappe locali, che vi aiuteranno a realizzare la vostra escursione.

Mappe

Tre mappe vendute a livello locale agli escursionisti sono:
Mappa 1. “Monti Lattari”, in scala 1:30.000, pubblicato da CAI, copre tutta la penisola e Capri, e mostra sentieri di alta montagna non descritti da altre guide.

Mappa 2. Copre tutta la penisola sorrentina, tra cui Sant’Agata, Massa Lubrense e Punta Campanella, i sentieri su questa mappa sono molto più chiari. Intitolato “Mare di Ulisse e Terra delle Sirene – Country Walks” viene rilasciato gratuitamente presso gli uffici turistici delle tre principali città appena citate.

Mappa 3. è rilasciato gratuitamente, presso l’ufficio turistico di Ravello. Cercate “Passeggiate – Passeggiate”, che mostra con precisione i percorsi vicino a Ravello e giù per Amalfi in modo dettagliato.

La stagione ideale

In parole povere: qualsiasi momento tra settembre e giugno. L’ideale per delle passeggiate a temperatura mite sono la primavera, quando i fiori selvatici raggiungono il massimo splendore, e in autunno, quando degli incontri casuali con alberi di fico allietano il percorso. L’estate è troppo calda per qualcosa che va oltre una semplice passeggiata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Vacanze in Italia

Comments are closed.